you reporter

Adriatic Lng, attività a pieno regime <br/> 156% di gas in più rispetto al 2014

Il dato

45907

03/09/2015 - 13:00

PORTO VIRO - Il terminale Adriatic Lng a largo di Porto Levante ha registrato nell’agosto di quest’anno un aumento del 156,6% rispetto allo stesso mese del 2014, con l’ingresso di 300 milioni di metri cubi di gas in più.

Si tratta di un grande risultato per il rigassificatore offshore che compensa in pieno il calo degli apporti di gas dal Nord Europa (-34,7%) e dalla Libia (-9,9%).

In generale il maggior fabbisogno di gas per consumi e stoccaggio è stato per buona parte coperto da un incremento dei flussi di gas russo (Tarvisio, oltre 1,2 miliardi di metri cubi in più, +86,6% a 2.624,6 milioni di metri cubi), principale fonte per l’Italia. Cresciuto anche l’import dall’Algeria (+27,7%), pur attestandosi sempre su volumi modesti rispetto alla capacità del gasdotto Transmed (564,3 milioni di metri cubi).

In sostanza, dopo la crescita incredibile della domanda di energia elettrica di luglio, la calura di agosto ha favorito la richiesta di gas delle centrali termoelettriche, specie nelle prime due settimane.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl