you reporter

"Al prossimo sindaco chiediamo una vera consulta del volontariato"

Porto Viro - Associazioni

63218

Il salone del bar del centro Auser di Porto Viro

30/09/2016 - 10:30

La prima richiesta al futuro sindaco di Porto Viro viene da una delle associazioni più influenti presenti sul territorio comunale: l'Auser.



"Una consulta del volontariato senza colore politico, con la volontà di creare una regia efficiente delle tante realtà associative della città".
Un tentativo è stato fatto dall’amministrazione Giacon, ma la rete creata non è servita, il presidente dell’Auser Rossano Motta lo definisce più che altro come “un contenitore vuoto”.



“C’è sempre stato il tentativo di dare al mondo delle associazioni un cappello politico - spiega Motta - E’ la cosa che noi in assoluto rifiutiamo perché le associazioni offrono il loro lavoro a tutti indistintamente. Effettivamente come realtà, noi siamo stati ascoltati da tutte le amministrazioni dal momento della nostra nascita. I nostri servizi vengono visti, e così è stato con le ultime tre amministrazioni, come una risposta là dove le istituzioni non arrivano. Quindi non ho nulla da recriminare alla giunta Giacon, perché noi come associazione siamo autonomi e i nostri progetti sono fuori dalle contingenze della politica amministrativa, ma ciò che si può chiedere al Comune è una vera consulta del volontariato di Porto Viro”.



Ampi approfondimenti sulla Voce di Rovigo di venerdì 30 settembre.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl