you reporter

Un "urlo" per combattere il bullismo in rete

L'iniziativa

71225

09/02/2017 - 13:27

Alla Giornata mondiale per la sicurezza in rete del 7 febbraio la comunità educativa In-Patto di Porto Viro ha aderito con entusiasmo e originalità. Il tema del Safer Internet Day di quest'anno era la lotta al cyberbullismo, a cui è stata dedicata una miriade di iniziative.



I ragazzi del movimento antibullismo Mabasta, insieme alla loro scuola, l’istituto Galilei-Costa di Lecce, hanno lanciato la campagna denominata #MabastaChallenge, che consiste nella realizzazione e pubblicazione sui social di mini video e foto in cui ragazzi urlano “Ma basta!”, e più il video è strano, meglio è.



Ad aprire le danze sono stati proprio i ragazzi, pubblicando le loro urla sul profilo Instagram "mabasta_antibullismo", subito seguiti a ruota da altri coetanei. Un grido che non ha raggiunto soltanto i social, ma è stato meso nero su bianco su uno striscione appeso alla recinzione della comunità.



“Questa iniziativa - spiegano Alessandra Naccari, coordinatrice, e Massimo Mantoan responsabile della struttura - si colloca in un panorama d’iniziative che la nostra cooperativa sta portando avanti da tempo per sensibilizzare sempre più la nostra società su diversi temi. Crediamo che operare in un territorio non sia solo svolgere un servizio, bensì fare cultura e accrescere il nostro senso di comunità essendo utili alla comunità stessa e coinvolgendola”.



Il programma, infatti, non si ferma qui. “Presto creeremo nel territorio del Delta - aggiungono i responsabili - un evento ad hoc in materia di problemi derivanti dall’uso e abuso di internet e di tutti i potenziali pericoli che la rete nasconde, evento aperto ai ragazzi ma soprattutto orientato ai genitori”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl