you reporter

Doppio schianto in Romea, il traffico va in tilt

Porto Viro

80910

24/05/2017 - 10:00

Sono incidenti “fotocopia”, quelli avvenuti nell’arco di pochi mesi sul tratto della Romea che abbraccia Porto Viro: un’auto si sposta al centro della strada per svoltare a sinistra. Sopraggiunge un mezzo, in genere un mezzo pesante, che la tampona e così l’auto invade la corsia opposta e viene si scontra frontalmente con un altro veicolo che sopravviene.



E’ successo anche oggi 23 maggio, intorno alle 12,30 al chilometro 67+200. Mentre un secondo schianto tra due mezzi pesanti è avvenuto dopo le 13,30, sempre sulla statale 309 vicino alla Zennaro Legnami.



Solo che la carreggiata non è un autoscontro e ci si fa male davvero.
E’ andata bene in entrambi i casi, oggi, perché non ci sono stati feriti da portare in ospedale, ma è stato un miracolo.



Per vari minuti le auto nel tratto sono passate a senso unico alternato.


Sono dinamiche che ricordano il tristissimo incidente mortale del 19 gennaio, dove hanno perso la vita Daniele Finotti, 58 anni, di Taglio di Po, titolare della Special Vetro e Gianfranco Fusetti, 46 anni, di Ariano Polesine, bruciati vivi.



Di incidenti “fotocopia” è del resto piena la storia recente della Romea, nel tratto del Delta.



Oltre a quello del 19 gennaio, in cui il furgoncino di Finotti, tamponato, si scontrò con un mezzo che proveniva dalla corsia opposta e prese fuoco, c’è lo schianto con un ferito grave all’altezza del cavalcavia di Porto Levante di una decina di giorni fa.




Diventa sempre più stringente uno studio e una soluzione per la strada che è considerata la più pericolosa d’Italia.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl