you reporter

Teatro a Porto Viro, aperta la campagna abbonamenti

La rassegna

adamo-deva.jpg

Vito e Claudia Penoni aprono la stagione teatrale di Porto Viro

11/01/2018 - 10:00

Si è aperta lunedì 8 gennaio e proseguirà fino al 17 la campagna abbonamenti dell’attesa Rassegna Teatrale di Porto Viro, rinnovata nella grafica e nel titolo “Punti di vista”, organizzata dall’assessorato alla Cultura in collaborazione con il Circuito Regionale Teatrale Arteven della Regione del Veneto.



Ritenendo di interpretare i gusti del pubblico è stata formulata una proposta artistica di sei appuntamenti, che predilige gli spettacoli di compagnia, senza trascurare però il monologo ed il cabaret. Ad inaugurare la rassegna giovedì 18 gennaio, sarà l’affiatatissima coppia artistica formata da Vito e Claudia Penoni, protagonisti dello spettacolo “Adamo e Deva”, scritto da Francesco Freyrie e Andrea Zalone per la regia di Daniele Sala.



L’1 febbraio la rassegna si sposterà al più capiente Palazzetto dello Sport per ospitare due grandi artisti: Massimo Lopez e Tullio Solenghi tornano insieme sul palco dopo 15 anni, in uno Show di cui sono interpreti ed autori, accompagnati dalle musiche live della Jazz Company diretta dal maestro Gabriele Comeglio.



Si ritorna alla Sala Eracle il 9 febbraio con una delle commedie più belle scritte da Carlo Goldoni “Le baruffe chiozzotte” interpretata dalla compagnia Piccolo Teatro Città di Chioggia che offrirà l’occasione di gustare la freschezza e il ritmo di un testo che rappresenta una macchina comica perfetta.



Il 23 febbraio un altro classico, di diverso genere, “Cyrano de Bergerac” presentato dall’Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte: particolare attenzione in questo allestimento è riservata ai costumi, per riportare il pubblico alla metà del XVII secolo francese, tra innamoramenti, battaglie e avventure.



Si cambia genere venerdì 9 marzo con il monologo di Giuliana Musso “Mio eroe”, uno spettacolo che affronta il tema della guerra contemporanea ispirandosi alla biografia di alcuni militari italiani caduti in Afghanistan: la voce è quella delle loro madri che esce dagli stereotipi ponendosi interrogativi sulla logica della guerra, sull’origine della violenza come sistema di soluzione dei conflitti, sul mito dell’eroe e sulla sacralità della vita umana.



La conclusione della rassegna è affidata alla compagnia Stivalaccio Teatro che giovedì 15 marzo presenterà la sua versione della più grande storia d’amore mai scritta, dal titolo “Romeo e Giulietta – L’amore è saltimbanco”.



Gli abbonamenti sono già disponibili in Biblioteca Comunale, dalle 10 alle 13. Per informazioni: Comune di Porto Viro tel. 0426 325730 - 31 - 34, Biblioteca Comunale tel. 0426 321814, Biglietteria cell. 348 0417218, siti: www.comune.portoviro.ro.it; www.arteven.it.



Il servizio in edicola nella Voce di giovedì 11 gennaio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl