you reporter

La proposta di Silvia Menon <br/> "Auto elettrica? Parcheggi gratis"

37286
ROVIGO - I più intelligenti? Ma neanche a parlarne: Rovigo finisce dietro alla lavagna. La classifica delle “smart cities”, le città intelligenti per politiche di innovazione, ci vede negli ultimissimi posti. E se quasi tutto il Veneto sorride, con Verona, Padova, Vicenza, Venezia e Treviso in primo banco, nella fascia delle eccellenze a livello nazionale (il capoluogo scaligero è addirittura in ottava posizione), e Belluno si difende come può piazzandosi nella parte centrale della graduatoria, noi finiamo con l’essere bocciati.
In questa speciale classifica, infatti, Rovigo si attesta all’86esimo posto su 116 città.

Al nord, peggio di noi, fanno soltanto Imperia, Alessandria e Gorizia. Per il capoluogo del Polesine, soltanto 23,8 punti. Meno di un quarto rispetto a Bologna, regina incontrastata a livello nazionale (seguita da Torino, Milano, Roma e Trento). Insomma, una miseria. Con una sola eccellenza: sul fronte delle energie rinnovabili, almeno quelle, siamo da promozione. Il resto della pagella è da censura: le sufficienze le strappiamo su connettività, salute, giustizia, pubblica amministrazione e risorse naturali. Bocciati senza appello, invece, per quanto riguarda istruzione, cultura, sicurezza, efficienza energetica, viabilità e mobilità.

E proprio su questi due ultimi argomenti ha scelto di puntare forte Silvia Menon, candidata sindaco della lista civica che porta il suo nome. Ieri mattina, affiancata dai candidati consiglieri Elisa Madrigrano e Gustavo De Filippo. L’idea è quella di trasformare Rovigo nella città delle auto elettriche. “Basta poco, l’operazione è a costo zero”, hanno spiegato gli esponenti della civica. La proposta è quella di riconvertire le cabine dell’Enel ormai in disuso per creare dei centri di ricarica, utile per automobili e biciclette elettriche, “ma anche per fermarsi a caricare tablet e smartphone”, spiegano. “Funzionerebbero con una smart card, o con un codice, che permetterebbe agli utenti di pagare l’energia consumata. Un piccolo contributo a fronte di un grande servizio”, dice De Filippo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl