you reporter

La Silvestri non interessa al comune <br/> la caserma rimarrà al Demanio

38369
ROVIGO - La caserma Silvestri può aspettare. Il comune di Rovigo non se la sente di portarsi a casa lo stabile, in pieno centro. Non ora. E non lo chiederà, perciò, al Demanio, sfruttando l’opportunità offerta dalla Proposta Immobili 2015 che scadrà il 31 maggio, giorno delle elezioni. Dunque, almeno fino alla prossima “finestra”, la Silvestri resterà proprietà demaniale, e dunque in balia delle decisioni che arriveranno da Roma, con buona pace dei programmi elettorali dei candidati sindaco che già sognano di veder sorgere, proprio lì, campus universitari, uffici, parcheggi e quant’altro.

Il commissario Claudio Ventrice, infatti, spiega che sì, il comune sta pensando di inviare la richiesta al Demanio per entrare in possesso di alcuni immobili in città, ma che la Silvestri, al momento, non rientra in questo piano. Anche perché, per portarsi a casa una struttura di questo tipo, in questo momento, mancano soldi e idee.

Oggi come oggi, del resto, l’unica carta sul tavolo è quella di utilizzare la caserma per realizzare un grande centro di accoglienza per profughi e richiedenti asilo, visto che l’emergenza, su scala nazionale, non accenna a diminuire: un’idea lanciata dal presidente dell’Anci Piero Fassino. Il prefetto di Rovigo Francesco Provolo, per il momento, rassicura: “E’ un’ipotesi tramontata - le sue parole - è vero, se ne è parlato, ma la proposta riguardava soltanto le caserme attive, con spazio destinato ad accogliere piccoli gruppi di profughi. Non è il caso della Silvestri, che non è più attiva, ma nemmeno di tutte le altre caserme del Veneto: nella nostra regione non ci sono strutture idonee”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl