you reporter

Il sottosegretario Zanetti critico <br/> "Premi ai dirigenti, scelte negative"

38630
ROVIGO - L’ispezione del ministero sui conti di palazzo Nodari e le - durissime - bacchettate arrivate da Roma? “Il comune se l’è cercata”. Il sottosegretario all’economia Enrico Zanetti, arrivato ieri in città per sostenere la corsa da sindaco di Silvia Menon e quella verso il consiglio regionale di Roberto Micheletti, non fa sconti. Di nessun tipo. Anzi, spara a zero sia sulla componente politica che in questi anni ha guidato la città che sulla macchina interna, dirigenti in testa.

“Non giudico il tasso di legalità di certe scelte, entreranno nel merito gli organi competenti - ha detto Zanetti - ma dal punto di vista dell’opportunità direi che si è trattato di scelte molto, molto negative”.

Il sottosegretario parla delle irregolarità trovate dagli ispettori del ministero dell’economia e delle finanze nei conti del comune. Su tutto, pesano i premi ai dirigenti stessi: uno dei punti su cui il Mef è stato più duro. “Queste cose - ha spiegato il proprio punto di vista Zanetti - capitano a causa di un rapporto malato tra politici e dirigenti. Ci sono situazioni in cui i politici non regolano adeguatamente la macchina amministrativa, che a quel punto si regola come vuole”. Attribuendosi di conseguenza i premi che ritiene.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl