you reporter

La Minelliana in trasferta a Cracovia<br/>viaggio culturale in Polonia

minelliana[1].JPG

05/05/2015 - 15:38

Un ponte con la Polonia. E’ quello che hanno gettato l’associazione culturale rodigina Minelliana, nell’ambito delle relazioni culturali internazionali intraprese con diversi paesi dell’Europa occidentale, centrale e orientale, in collaborazione con l’Archivio di Stato di Rovigo. Nei giorni scorsi infatti si è svolto il “Meeting italo-polacco 2015” nell’antica città di Cracovia, articolato in due momenti.
Il primo incontro, relativo ai rapporti tra i due Paesi, ha visto come protagonisti Francesco Leoncini di Ca’ Foscari e Mario Cavriani, presidente della Minelliana, nonché il direttore dell’Archivio di Stato Luigi Contegiacomo. Il secondo incontro, introdotto da Fabio Ortolan, vicepresidente della Cassa di Risparmio del Veneto, è stato centrato sulla presentazione del Polesine e delle sue peculiarità economiche, culturali e turistiche.
L’illustrazione di un paesaggio, per molti aspetti unico in Italia, qual è il Delta del Po, è stata offerta dal direttore della Fondazione Ca’ Vendramin Lino Tosini, accompagnato da suggestive e splendide videoproiezioni. E’ quindi seguito un fascinoso documentario introdotto da Riccardo Resini, già sindaco di Fratta, sul sito archeologico di Frattesina, le ville palladiane, la Carboneria e Giacomo Matteotti.
La manifestazione ha avuto un appendice a Varsavia, dove la delegazione polesana è stata ricevuta cordialmente dall’ambasciatore italiano Alessandro De Pedys.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl