you reporter

Candidato a messa con la spilla <br/> "scomunicato" da tutti gli schieramenti

39346
ROVIGO - “Sono disgustata, anzi schifata, da un atteggiamento totalmente privo di rispetto sia nei confronti della fede che di tutte le persone presenti, in particolare i bambini”.

Il “candidato con la spilletta” ha lasciato il segno nel cuore di una mamma. E il giorno dopo, oltre al fuoco di fila degli esponenti politici, è in particolare Elisa, madre di uno dei piccoli che domenica, al duomo, ha ricevuto la prima comunione, ad andare all’attacco. Censurando completamente il comportamento di Ugo Rigon, il candidato della civica Silvia Menon sindaco che si è presentato alla messa con il simbolo della lista appuntato al bavero della giacca.

Chi era presente (“per motivi di famiglia”, sottolinea) e ha visto tutto è Luigi Paulon, Area Popolare. “Un momento di festa - racconta - rovinato in parte dall’arroganza e dall’opportunismo di un candidato”.

Il suo candidato sindaco, Paolo Avezzù, censura. “Un episodio spiacevole, da non ripetere”, dice. Aldo Guarnieri, candidato con Obiettivo Rovigo al fianco di Avezzù, invece, non fa sconti: “Che classe! Che stile! Se questo è il nuovo, credo se ne possa tranquillamente fare a meno”, dice da Facebook.

Ancora più pesante il commento di Nadia Romeo, candidata sindaco del Pd: “Conoscendo i metodi di Silvia Menon non mi sorprendo. Sono sicura che non sarà l’ultimo episodio simile: ai cittadini trarre le conclusioni”.
All’attacco anche Massimo Bergamin (Lega) nei giorni scorsi travolto dalla polemica sulla maglia della Rugby Rovigo. “E’ più sacra una t-shirt rossoblù o una cerimonia religiosa dove si sta celebrando la prima comunione di decine di bambini della città?”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl