you reporter

Padre abusa della figlia di sei anni<br/>e divulga le foto su internet

abusi[1].JPG
A modo suo, con il linguaggio innocente di una bimba di sei anni, la figlia del 37enne mediopolesano accusato di pedopornografia e di abusi sessuali sulla sua stessa piccola, ha parzialmente confermato le orrende pratiche a cui la costringeva il padre, che secondo l’accusa non solo la obbliaga ad atti erotici, ma fotografava le agghiaccianti scene a cui la sottoponeva, divulgando tutto su Internet. Ieri a Venezia, in forma protetta, la piccola è stata sentita da una psicologa che le ha sottoposto le domande che il giudice per le indagini preliminari voleva le facesse. Presente anche l’indagato stesso, arrestato due mesi fa e ora detenuto a Verona.
L’uomo, secondo l’impianto accusatorio, è stato trovato con una micro Sd del proprio cellulare e con il pc pieno di immagini e video di bambini nudi o costretti ad atti sessuali. Queste stesse immagini, a quanto pare venivano scambiate sui social network. L’accusa più grave per l’indagato è che costringeva la sua stessa bambina a essere protagonista di spettacoli a sfondo sessuale, atti di autoerotismo e sessuali a tutti gli effetti con il papà, che fotografava quelle oscenità con il proprio cellulare. Oltre alla detenzione di materiale pedopornografico, dunque, ci sarebbe anche la produzione. L’uomo tra l’altro ha ammesso di aver compiuto atti sessuali con minori.
Dopo l’arresto del padre la piccola di sei anni era stata portata in una struttura protetta di Rovigo, per attivare attorno a lei tutto il soccorso e la tutela possibili in questi casi.


LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl