you reporter

Una città di vetrine abbandonate <br/> troppi locali inutilizzati in centro

40143
Girando in centro storico il gran numero di negozi chiusi e di vetrine “spente” è una delle prime cose che balza agli occhi. Una testimonianza vivente che quando dichiarò più di un anno fa l’allora assessore Conchi non era poi così campato in aria. E che da allora non è stato fatto molto per rilanciare la parte nobile della città. E questo nonostante il grande impegno delle associazioni di categoria e dei gruppi organizzati di esercenti che si sono caricati sulle spalle compiti non propriamente loro.

Ecco allora la domanda di oggi per chi aspira a diventare sindaco della città: un centro storico con tante, troppe vetrine chiuse è un centro storico che necessita di una terapia forte, se non proprio d’urgenza: di un intervento di rilancio nella sostanza, e non solo nella forma e nelle parole. Se le buche sono la cartina di tornasole di una città in cui per anni non si è investito nulla - o quasi - nella manutenzione e nella qualità urbana, le vetrine spente sono un segnale di disattenzione costante verso le problematiche del commercio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl