you reporter

I numeri del pronto soccorso rodigino <br/> picco durante le festività natalizie

40321
In un solo anno, il 2014, il Suem 118 del Veneto ha compiuto più di 350mila interventi, quasi mille al giorno, e i 44 pronto soccorso negli ospedali hanno accolto e assistito circa 2 milioni di persone.

Sono questi due dati particolarmente significativi, contenuti nel Rapporto annuale sull’urgenza emergenza realizzato e diffuso dal Centro regionale urgenza emergenza – Creu – della Regione Veneto, in occasione della settimana nazionale del Pronto Soccorso.

Un vero stress test che è piombato sulle strutture ospedaliere di Rovigo che gestiscono le emergenze, capitato proprio durante le feste di Natale. E così, dalla vigilia a fine febbraio, lunghe attese al pronto soccorso e posti letto quasi esauriti sono nella norma all’ospedale Santa Maria della Misericordia.
Il record di accessi al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria della Misericordia è stato toccato nei giorni dal 24 dicembre al 6 gennaio. “In quel periodo abbiamo registrato una media di 146,4 persone al giorno - spiega il responsabile della soc pronto soccorso dell’Ulss 18 Stefano Kusstatscher - cioè un totale di 2.049 accessi: 270 in più rispetto all’anno scorso. Dal 7 al 20 gennaio invece gli accessi sono stati 1683, 235 in più rispetto allo scorso periodo dello scorso anno. Il numero di ricoveri però è rimasto circa lo stesso 490 l’anno scorso, 500 quest’anno”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl