you reporter

La festa della Repubblica in piazza Vittorio <br/> "Ricordare il passato per costruire il futuro"

Inno nazionale, piazza piena gente e pronta a cantarlo, e l’arrivo dei militari schierati a passo di marcia. E’ iniziato così il martedì di festa a Rovigo, il giorno dopo le elezioni. Un intervento sull’impegno sociale che la democrazia richiede ha scandito i momenti riservati alle istituzioni durante la cerimonia del 2 giugno, festa nazionale. “Un parallelo con le altre ricorrenze che la nostra Nazione celebra alla ricerca di quella linea che le unisce per farci fare il punto sulla strada della democrazia” è la traccia sulla quale si è articolato l’intervento del presidente della Provincia Marco Trombini. “La nostra Repubblica deve ricordare anche i momenti meno felici, i tentati golpe, le stragi, la morte di funzionari e servitori dello Stato; un prezzo che la democrazia deve pagare tutti i giorni per essere mantenuta”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl