you reporter

La Romeo non va oltre il perimetro <br/> l'analisi del ballottaggio

elezioni[6].JPG

16/06/2015 - 12:00

Smentito chi pensava che sarebbe stato un testa a testa fra Romeo e Bergamin per la poltrona di sindaco. E smentito anche chi pensava ad un soccorso rosso da parte della sinistra a favore della candidata di Pd e Psi. Basta analizzare i flussi elettorali e compararli con quelli del primo turno per capire che la Romeo domenica scorsa non ha sfondato oltre il perimetro della sua coalizione. Bergamin ha vinto in tutte le sezioni tranne due: Casa Serena (41-13 per la Romeo) e uno dei due all’ospedale (5-1). Per il resto, valanga di voti per Bergamin (10.264 a 6.923) con un margine di 3.341 voti.
Difficile capire dove il Pd ha raccolto meno di quanto sperato, o meglio, è andata ovunque così. Interessanti riflessioni vanno fatte, ad esempio nei seggi di Granzette, dove in genere la sinistra, legata a Matteo Masin, raccoglie messi di suffragi. Ebbene nei due seggi di Granzette, il 38 e il 39, la Romeo ha totalizzato 243 voti, al primo turno ne prese 220. Bergamin invece è passato da 177 a 398.
Prendendo poi in esame i seggi di Grignano (dal 53 al 55), emerge che la Romeo al primo turno prese 341, domenica scorsa è arrivata a 359. Bergamin invece è passato dai 286 del primo turno ai 611 di domenica. Insomma la Romeo è salita di pochissimo e Bergamin ha più che raddoppiato.






LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl