you reporter

Treno regionale Rovigo - Venezia <br/> la tratta che fa paura ai controllori

treno[1].JPG

20/06/2015 - 13:00

La tratta Rovigo - Venezia che parte dal capoluogo polesano alle 22,10 e arriva nella città lagunare alle 23,18 è stata individuata dalle organizzazioni sindacali del Gruppo Ferrovie dello Stato come una delle più pericolose a livello nazionale. Rischia di scomparire, anche perché a partire dalle 20 gli uffici della Polizia Ferroviaria di Rovigo sono chiusi e non c’è personale in divisa che possa salire a bordo per garantire la sicurezza dei passeggeri e dei controllori.
Alla richiesta da parte delle organizzazioni sindacali di Trenitalia di avere il personale della Polfer sui treni più pericolosi risponde il sindacato Ugl della Polizia di Stato che segnala: “Con un organico sottodimensionato, non adeguatamente preparato, va considerato che il contesto in cui operano i colleghi della Polfer è del tutto anomalo sia per gli spazi in cui si opera, sia per la presenza massiccia di personale civile, come possiamo pensare che la Polizia ferroviaria possa garantire la sicurezza sui nostri treni?”. Il sindacato Ugl polizia ormai da tempo si batte per l’introduzione in uso oltre dello spray al peperoncino, inutilizzabile nel contesto di un vagone ferroviario o di un corridoio, ma anche delle pistole elettriche.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl