you reporter

Le tempistiche della giustizia <br/> bassopolesano assolto dopo 12 anni

43435

09/07/2015 - 12:00

ROVIGO - Ieri la Corte d'Appello di Venezia, in riforma della sentenza del Gup del Tribunale di Rovigo in un processo celebratosi con giudizio abbreviato, ha assolto un bassopolesano che in primo grado era stato condannato, tenuto conto della riduzione per il rito, ad un anno e quattro mesi di reclusione e a 300 euro di multa per aver falsificato una banconota da 200 euro utilizzando un fotocopiatore. La banconota era stata poi spesa in un negozio il cui esercente solo alla sera, controllando gli incassi, si era accorto che la banconota da 200 euro era falsa. Il fatto, per la cronaca, si era verificato nel febbraio del 2003.

Ma quello che colpisce in questa storia sono le date. La denuncia risale al 2003, il processo di primo grado al 2004, la sentenza d’appello al 2015. Vale a dire che prima dell’assoluzione sono passati qualcosa come 12 anni.

“Credo si debba meditare sul fatto - spiega Migliorini - che per un una sentenza con giudizio abbreviato emessa nel 2004 - con prescrizione non ancora verificatasi – la discussione dell'appello è stata fissata dopo 11 anni circa, il 7 giugno 2015. Questo esempio è indirettamente una risposta a tutti coloro che propongono il “congelamento” (non decorrenza) della prescrizione del reato, con proposte diversificate sia per la decorrenza di tale congelamento, sia per la durata. A mio avviso un congelamento della prescrizione allungherebbe ancora di più il processo penale (che di per sé stesso è una pena), con il rischio, nei casi di reati più gravi, di incarcerare una persona anche dopo vent'anni dal fatto che gli viene contestato e quando ormai è un individuo diverso”.

Poi la battuta finale: “Ricorrendo al paradosso, ci manca solo la proposta di trasferire il processo penale, in caso di morte, agli eredi”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl