you reporter

Rovigo for Africa <br/> una piazza piena di solitarietà

rovigo%20for%20africa[1].JPG

13/07/2015 - 06:00

Grande spettacolo in piazza Vittorio Emanuele II. In scena, la seconda edizione della kermesse Rovigo for Africa summer che dopo il successo dello scorso anno è stato riproposto raddoppiando gli appuntamenti nell’arco di 48 ore. Venerdì sera, con una buona audience al seguito, si sono esibiti due gruppi: i P51 capitanati da Mauro Tognin e i Simple Twist of Fate guidati da Antonio Aspidistria, entrambi rodigini con la musica rock che scorre nelle vene.

Sabato sera la kermesse è culminata. Tutte le trecento sedie distribuite sul liston sono state prese d’assalto e in corso d’opera la piazza ha assunto le sembianze di un indomabile centro di gravità sonoro. Ad esibirsi, i Time Machine, un gruppo padovano che negli ultimi anni sta attirando notevoli share d’ascolti. Il pubblico ha gremito quasi l’intero rettangolo di Vittorio Emanuele contribuendo inoltre con un offerta economica a sostegno dell’iniziativa di solidarietà. Sì, perché il tutto aveva un nobile scopo: raccogliere fondi per i progetti di solidarietà in Africa. Dal 2010 l’organizzatore, Sergio Davide Rossi, infatti, si impegna, tramite serate benefiche di questo tipo, a garantire un supporto economico ai medici polesani che operano in quel continente.






LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl