you reporter

Asm, bilancio da salti mortali<br/> il Comune restituisce la fidejussione

43684

16/07/2015 - 12:00

di Ketty Areddia

ROVIGO - Con un’ispezione della Ragioneria dello Stato sul groppone, piovuta su Asm lo scorso settembre e un piano industriale bloccato sul nascere per lo scioglimento della giunta Piva, il bilancio consuntivo 2014 di Asm spa, società partecipata del comune di Rovigo, è stato chiuso “facendo i salti mortali”, come ha commentato lo stesso presidente Ugo Fiocchi, che ieri ha presieduto l’assemblea per l’approvazione del rendiconto, alla presenza del sindaco Massimo Bergamin.

Il risultato è un utile netto di esercizio di 145.656 euro (197.509 euro prima delle imposte), oltre a un accantonamento di 400mila euro per problematiche future (che non mancano mai). Tuttavia, lo dice lo stesso Fiocchi, bisogna riorganizzare economicamente l’intera struttura e rendere più efficienti alcuni asset.

A mettere una pezza nelle casse in sofferenza della partecipata sicuramente una magia finanziaria: l’essere stati sollevati da alcune fidejussioni prestate a terzi, e precisamente quelle prestate per il Comune di Rovigo.

In sostanza le garanzie da due milioni in totale, che la società aveva sottoscritto in favore del Comune per la realizzazione del vecchio Piruea mai attuato, su via Dante e per l’acquisto e la trasformazione dell’attuale sede di Asm, nel maggio scorso si sono estinte, liberando, oltre agli utilizzi, anche i fidi collegati. Tradotto: il Piruea non si fa, e il Comune rinuncia alle opere pubbliche garantite con le fidejussioni. Praticamente: abbiamo scherzato per 15 anni...

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl