Cerca

Muore dopo l'intervento <br/> indagati nove medici

37803

Il tribunale di Rovigo

La donna, una 71enne di Lendinara, subì l’operazione dopo essersi rotta il femore. I famigliari hanno fatto denuncia: aperto un fascicolo per omicidio colposo.
Era andata al pronto soccorso di Rovigo, a fine giugno, per le cure necessarie dopo che si era rotta il femore. Per questo, era poi stata ricoverata all’ospedale civile di Rovigo, dove aveva subìto un intervento, qualche giorno dopo. Pareva che fosse andato tutto per il meglio. La donna, poi, era stata trasferita alla Casa di cura Città di Rovigo.
Ma la signora, M. C, di 71 anni, di Lendinara, secondo anche quanto aveva riferito la famiglia, avrebbe poi avuto in quei giorni febbre alta e malori. Poi, il 14 luglio scorso è deceduta, circa due settimane dopo l’operazione. La famiglia dopo la morte della congiunta, hanno così deciso di voler capire il perché di quello che è successo: in sostanza, vogliono vederci chiaro sul decesso. Per questo hanno presentato denuncia alla procura della repubblica di Rovigo, la quale ha aperto un fascicolo per omicidio colposo.
Allo stato, sono indagati in tutto nove medici, tra ospedale civile e Casa di cura Città di Rovigo. Ieri mattina, è stato conferito l’incarico al consulente tecnico d’ufficio, scelto dalla procura, e nominati i consulenti delle parti: questo per tutti gli accertamenti che saranno fatti per cercare di capire le cause delle morte della donna, dopo il ricovero e l’intervento.



Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy