you reporter

Il sindaco sui profughi in centro<br/> "Non mi hanno informato"

Bergamin non l'ha presa bene: "E' una vergogna"

44622

Il B&B in centro a Rovigo in cui sono ospitati i profughi

30/07/2015 - 22:55

“E’ una vergogna, che io, primo cittadino di Rovigo sappia dalla stampa che in centro città, in un Bed and breakfast, ci siano alloggiati 30 profughi. Una vergogna che la prefettura non me lo abbia comunicato”.
Il sindaco Massimo Bergamin non l’ha presa per niente bene. Scoprire da un giornale (La Voce di ieri mattina) che trenta profughi sono stati alloggiati a poche centinaia di metri dal municipio senza neppure una telefonata per avvertirlo non è bello. A fare il resto ci hanno pensato i social network, sui quali il sindaco è stato tempestato di richieste di chiarimento e di rassicurazione da parte dei cittadini. Cittadini che si aspettano una presa di posizione decisa.
Ma è in tutto il Polesine che la situazione dei rifugiati rischia di diventare difficile da governare. Dalle proteste di Porto Viro agli allarmi - smentiti - provenienti da Canaro, per arrivare alla presa di posizione del consiglio comunale di Frassinelle. Della serie: qui i profughi non li vogliamo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl