you reporter

Barricate sui consorzi di bonifica <br/> Bellan furioso con Venezia

idrovora[1].JPG

15/09/2015 - 12:41

Commissari ai consorzi di bonifica? No. Anzi, assolutamente no. Il Polesine si mette di traverso rispetto al progetto di legge regionale sugli enti strumentali oggetto di discussione proprio oggi nelle sedi istituzionali in Laguna.
Non piace a molti sindaci della provincia di Rovigo la linea tenuta dalla giunta regionale nel proporre un azzeramento delle cariche in attesa di un riordino complessivo legislativo degli enti che preveda una loro ottimizzazione. Il Polesine non vuol sentir parlare di toccare i consorzi di bonifica.
A farsi avanti per i sindaci del centrosinistra è Claudio Bellan di Porto Tolle. “Prima di tutto se la Regione vuol mettere le mani sul consorzio Delta Po Adige paghi i sei milioni e mezzo di euro che il territorio avanza - dichiara infuriato - Secondo punto: i consorzi non sono oggetto di nomine, ma organismi elettivi. Il centralismo non ci interessa e trovo assurdo che proprio la Lega Nord promuova questo tipo di politica che va in direzione totalmente opposta alla valorizzazione degli amministratori del territorio”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl