you reporter

Rifiuti, è sempre più una bolgia<br/>trattative infinite per una soluzione

La vicenda

47369

01/10/2015 - 11:30

di Alberto Garbellini

ROVIGO - Quel gran pasticcio dei rifiuti. Domani la doppia assemblea per la nomina del cda di Ecoambiente e dei vertici del consorzio Rsu. Per Ecoambiente, inoltre avanza il nome di Massimo Gasparetto come presidente.

Una vicenda, quella dei rifiuti, che assomiglia più a una bolgia dantesca, tanta è la confusione, gli interessi, i doppi e i tripli giochi che si stanno intersecando.

La riunione di ieri, convocata dal sindaco di Rovigo per cercare un’intesa con i sindaci polesani è saltata per indisponibilità dello stesso primo cittadino di Rovigo. Una indisponibilità che comunque va a coprire la confusione che regna sulla materia. Tanto che da ieri pomeriggio sono al lavoro le diplomazie dei partiti politici per tentare una soluzione condivisa. La posta in gioco è infatti altissima, l’intero sistema dei rifiuti polesano.
Il problema è che la posizione dei sindaci resta divisa, Rovigo ed Adria sono per un nuovo cda del Consorzio. Oggi però ai comuni potrebbe arrivare un parere che indica inammissibile questo rinnovo, in quanto il Consorzio è ente commissariato e in liquidazione.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl