you reporter

Amidei interrotto <br/> alza la voce in Senato

538751353_640.jpg

07/10/2015 - 17:54

"Presidente, ma qui, non gliene frega niente a nessuno, eppure mi pare che la cosa che sto dicendo non è di poco conto!". E' costretto ad alzare la voce Bartolomeo Amidei, nella seduta di ieri in Senato. Il politico polesano nel suo intervento stava chiedendo "che il regolamento sia rispettato e che si risponda a quelle migliaia di interrogazioni cui non si dà risposta". Ma il suo discorso è disturbato dal brusio nell'aula.
"Scusate, colleghi, il senatore Amidei si sta rivolgendo al Ministro", richiama all'ordine il presidente. "Ci vogliono un po' di dignità e rispetto per il ruolo che abbiamo", dichiara Amidei. "Il suo tempo, però, corre", aggiunge Grasso.
E a questo punto il senatore di Fi comincia ad alzare la voce: "Ho capito, Presidente, ma qui, non gliene frega niente a nessuno. Pretendo che si debba dare risposta alle interrogazioni e alle interpellanze; è la dignità del nostro ruolo, soprattutto in quest'occasione, in cui parliamo di Costituzione e della sua riforma. Anche questo ha uguale valore. Non mollerò e continuerò a sperare, però sono stanco! Sono stanco!".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl