you reporter

La guerra dei rifiuti arriva in procura <br/> "C'è chi ha interessi nascosti"

Il caso

47568

Il sindaco Massimo Bergamin

27/10/2015 - 12:13

Alla fine, la guerra dei rifiuti arriva dritta dritta sul tavolo della procura della Repubblica. E da più parti. Dal Consorzio rifiuti, pronto a denunciare il sindaco di Rovigo “e tutti coloro che hanno operato per fermare i lavori di bonifica della discarica di Taglietto 1”; e dal comune capoluogo, perché Bergamin ieri mattina, durante la seduta dell’aula di palazzo Nodari, ha urlato al microfono che, in questa partita, “ci sono amministratori pubblici che hanno interessi nascosti nella partita della nuova discarica”.

Apriti cielo: dall’opposizione Nadia Romeo ha invitato “il segretario comunale e il presidente del consiglio Paolo Avezzù a trasmettere immediatamente i verbali alla procura”. Dai palazzi della politica a quelli della giustizia il passo non è mai stato così breve.
Tutti i dettagli sulla Voce in edicola oggi

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl