you reporter

5mila euro di prodotti confiscati<br/>Bergamin e la lotta contro gli abusivi

Il bilancio

49159

29/10/2015 - 10:00

di Alberto Garbellini

ROVIGO - 15 sequestri, un migliaio di articoli confiscati ai venditori abusivi, per un valore di circa 5mila euro. E’ il bilancio dell’operazione antiabusivismo alla fiera di Rovigo, andato in scena per i quattro giorni dell’Ottobre rodigino, con il sindaco Bergamin e il comandante della polizia locale Tesoro, in prima linea nel rispedire a casa i vu cumprà che puntavano a mescolarsi fra le 305 bancarelle dei commercianti ambulanti.

Il bilancio della quattro giorni di attività è stato spiegato ieri mattina. “Un grazie a tutta la polizia locale e alle forze dell’ordine - ha esordito Massimo Bergamin - ora tutti sanno che a Rovigo non è tollerata l’illegalità. Siamo stati in prima linea per 4 giorni, ma la cosa ha dato i suoi frutti perché negli ultimi giorni di fiera di abusivi non ne erano rimasti più”.

Secondo il comandante dei vigili urbani Giovanni Tesoro: “Erano oltre 120 gli abusivi che puntavano a piazzarsi a Rovigo. Molti provenivano dalla Toscana, domenica abbiamo parlato col loro leader facendo capire che a Rovigo non potevano stare. E’ stato lui stesso poi ad impedire che il giorno dopo ne arrivassero altri 35”. “Il messaggio è arrivato - continua il sindaco - Ora, da gennaio, partirà la valorizzazione del nostro corpo di polizia locale, con inserimento di risorse e ricerca di una nuova sede più decorosa. E per dare strumenti più aggiornati agli agenti”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl