you reporter

C'è un piano per l'ex Maddalena <br/> per riqualificare l'intera area

I progetti

49389

02/11/2015 - 12:30

di Sara Dainese

ROVIGO - Anche per l’ex ospedale Maddalena c’è speranza. Sul futuro dello stabile, infatti, da anni regna l’incertezza e si era diffusa la convinzione che l’austero edificio sarebbe rimasto così per sempre.

Ma pare che qualcosa si muova e a dirlo è proprio il sindaco di Rovigo Massimo Bergamin: “E’ in calendario proprio in questo periodo un incontro con la proprietà per valutare il da farsi", spiega.

Su quali siano i progetti in campo per l’ex ospedale c’è ancora molta riservatezza, ma lo scorso anno, a ridosso di uno dei tanti sgomberi dello stabile, la Reale Costruzioni, proprietaria dell’edificio aveva avanzato la possibilità di creare una residenza per anziani in accordo con la Conferenza dei sindaci dell’Ulss 18. Il progetto all’epoca era ancora in fase iniziale, ma c’era e prevedeva 84 posti per anziani autosufficienti e 14 posti per disabili con limitata autonomia.
Se, infatti, il Ministero e la Soprintendenza acconsentiranno all’esproprio dell’ettaro e mezzo di giardino (quello che oggi è ingabbiato nel muro arancione), il Comune ha già pensato al da farsi. Nel giugno scorso, infatti, gli uffici competenti hanno predisposto il progetto: nella parte oggi privata, una volta che tutto il parco sarà pubblico, infatti, secondo il comune potranno sorgere due campi da beach volley, un’area attrezzata con ping pong, oltre ad essere riattivata la pista per skateboard ed essere rimessi in funzione gazebo, area attrezzata e tavoli per laboratori didattici. Il tutto si aggiungerà alle giostrine e alla pista ciclogym che sarà ultimata nella parte di parco già ad accesso libero.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl