you reporter

Inquinamento dell'aria <br/> stufe a pellet sotto accusa

49585

05/11/2015 - 12:00

ROVIGO - Polveri sottili, ecco le cause. Le stufe a pellet e a biomasse responsabili dell’aumento dell’inquinamento da pm10.

E’ l’assessorato all’ambiente del comune di Rovigo, guidato da Roberta Ravenni a spiegare quali sono le principali cause di inquinamento ambientale.

L'assessorato all'ambiente informa che la qualità dell'aria “è determinata sia da fattori dovuti all'immissione di inquinanti nell'atmosfera sia dalle dinamiche legate alla rimozione degli inquinanti dall'atmosfera”.


Le fonti di inquinamento quindi possono essere diverse: “Per quanto riguarda le polveri sottili le principali fonti sono le combustioni e possono essere rappresentate da camini di impianti produttivi, gas di scarico di autoveicoli e motoveicoli, camini di espulsione dei fumi di combustione di impianti di riscaldamento”. Sempre parlando delle polveri sottili i meccanismi principali di rimozione degli inquinanti dall'atmosfera sono rappresentati dalla e dal vento. A questi meccanismi si deve aggiungere il fenomeno dell'inversione termica che costringe gli inquinanti verso il basso impedendo un rimescolamento dei diversi strati dell'atmosfera e con esso la dispersione degli inquinanti.
“Purtroppo - si legge in una nota dell'Arpav - non esistono disposizioni legislative che consentano agevolmente di intervenire per limitare la combustione delle biomasse per il riscaldamento domestico o per far sì che il consumo delle stesse si autoregoli in base a leggi di mercato. Inoltre, nel tempo è passato il messaggio che la combustione di legna e di suoi derivati sia ecosostenibile e preferibile ad altri sistemi di riscaldamento per cui le persone pensano che, oltre ad avere minori costi, bruciare biomasse sia anche positivo per l'ambiente, mentre, in realtà le cose non stanno esattamente così”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl