you reporter

Le lacrime di Rovigo in duomo <br/> per l'addio all'avvocato Chiarato

Il lutto

17/02/2016 - 18:21

Il foro di Rovigo si è fermato per un'ora, in un grigio pomeriggio di febbraio, per dare l'ultimo saluto all'avvocato Ugo Roberto Chiarato, 62 anni, venuto a mancare nel giro di pochi giorni, per una leucemia fulminante, all'ospedale di Vicenza. Il duomo traboccava di persone che per lavoro o per affetto erano venute in contatto con il legale, che il presidente dell’ordine degli avvocati Giampietro Berti non ha esitato a definire "una persona buona".

Le tre navate della chiesa impossibili da attraversare. C'erano i giudici, i funzionari della cancelleria e uno stuolo di colleghi, avvocati del foro di Rovigo ma anche di altri fori, commercialisti e amici, ancora senza parole di fronte alla fragilità della vita. Il duomo si è stretto con più di un applauso alla moglie Antonia Pugina, ai nipoti e ai due fratelli della signora Federico e Sandro. Commuovente il messaggio inviato da un collega e amico di Ferrara, con cui Ugo Chiarato ha frequentato anche le aule universitarie a Ferrara, negli anni Settanta.

Il servizio completo in edicola nella Voce di giovedì 18 febbraio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl