you reporter

Prostituzione via web <br/> due polesani a giudizio

Il caso

annunci hot.jpg

Annunci hot: due polesani a giudizio

20/02/2016 - 13:30

Ci sono pure due polesani tra i dodici rinviati a giudizio, dal gip del tribunale di Treviso, per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, nell'inchiesta parallela a quella che aveva portato all'arresto del "killer della balestra", il 35enne goriziano Ramon Berloso. Si tratta di un 39enne e di un 46enne che, insieme agli altri dieci, sono accusati di essere, a vario titolo, gestori e intermediari dei siti internet che regolavano un giro di prostituzione. Attraverso gli annunci "hot" online, pubblicati in siti di incontri, le prostitute trovavano i clienti. Tutto emerse dopo la maxi-inchiesta, iniziata a Udine poi trasferita a Treviso, iniziata dall'arresto di Berloso (poi suicidatosi) che avrebbe lui stesso agganciato le sue vittime proprio attraverso questi siti incriminati.

Il servizio completo in edicola nella Voce di domenica 21 febbraio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl