you reporter

Sicurezza, dimezzati i fondi <br/> per gli agenti di Polizia municipale

Bilancio Rovigo

polizia municipale rovigo.JPG

Il ladro è stato individuato dalla polizia locale (foto di archivio)

09/03/2016 - 07:00

Tagli agli enti locali: Rovigo in cinque anni ha dimezzato i fondi per la sicurezza. Nel 2015 il comune di Rovigo ha messo a bilancio, per il comando della Polizia locale, 2,51 milioni di euro. Una miseria rispetto a quanto si spendeva soltanto nel 2010, oltre 5 milioni di euro: il doppio.



Rovigo nel 2010 aveva dedicato alle funzioni di polizia locale 95 euro per ogni cittadino residente, una cifra che si è via via ridotta nel corso degli anni per arrivare nel 2015 (bilancio del commissario Ventrice), a 50,23 euro a cittadino, 265mila euro in meno disponibili rispetto al solo 2014.



1,4 milioni sono il costo degli stipendi degli agenti, 27mila euro sono stati dedicati all’acquisto di beni di consumo e materie prime. Rispetto alle realtà venete vicine, Verona impegna per la propria polizia locale 53 euro all’anno per ogni cittadino, Padova addirittura dedica alla sicurezza 70 euro e 66 centesimi; mentre Venezia arriva a spendere quasi 100 euro per abitante. Ferrara, infine, 65,57 euro per ogni cittadino: il 30% in più di quanto spende palazzo Nodari.



Il comune di Rovigo destina ai vigili urbani, e quindi alla sicurezza della città, meno del 3% delle proprie spese complessive: 2,5 milioni su 85 complessivamente a disposizione. Intanto, il progetto di dotare i vigili urbani delle armi per poter procedere con l’istituzione del terzo turno, quello che dovrebbe garantire i pattugliamenti anche dopo le 20 (e fino a mezzanotte o l’una) rimane nel cassetto. Per realizzarlo, infatti, bisognerebbe mettere a bilancio circa 100mila euro. E non è certo colpa dell'ultimo inquilino di Palazzo Nodari.



Il servizio completo in edicola nella Voce di mercoledì 9 marzo

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl