you reporter

Certificato per insegnante di sostegno <br/> l'Ulss 18 si scusa con la madre

Il caso

compostella[1].JPG

Antonio Fernando Compostella, dg dell'Ulss 18 di Rovigo

13/04/2016 - 12:06

Antonio Fernando Compostella, direttore generale della Ulss 18, spiega quanto avvenuto nel caso della madre di un figlio disabile costretta ad attendere invano gli esami per il bambino a causa dell'assenza per malattia della dottoressa, responsabile di neuropsichiatria, che lo stava seguendo ([url"Leggi il precedente"]http://www.polesine24.it/Detail_News_Display?ID=15972&typeb=0&CategoryId=278&in-attesa-del-certificato-da-ottobre--bimbo-disabile-senza-sostegno[/url]).



La madre aveva lamentato che a causa di questa assenza gli esami per il figlio erano a rischio, nel senso che temeva di non riuscire ad avere in tempo il certificato medico per poter poi ottenere l’insegnante di sostegno: una trafila che si deve completare entro maggio.



"Una cosa del genere non si dovrà più ripetere. E ovviamente ci scusiamo con la madre del bimbo per il disguido" le parole del dg Compostella. "Era stato pianificato affinché tutto andasse a posto entro i termini previsti - le sue parole - purtroppo c’è stato un grave difetto di comunicazione, nel senso che alla madre, che comprensibilmente si è preoccupata, andava spiegato che anche con la dottoressa assente non ci sarebbero stati ritardi".



Il numero uno dell’Ulss 18 puntualizza che "la dottoressa che seguiva il figlio della signora è rimasta assente per malattia per alcuni mesi. Ed è stata sostituita per seguire nuovi casi. Quelli che già aveva in carico si è preferito non affidarli ad altri medici, che magari non erano a conoscenza di tutto lo ‘storico’, ma pianificare un trattamento che comunque non pregiudicasse la tempistica relativa all’anno scolastico".



Il servizio completo in edicola nella Voce di mercoledì 13 aprile

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl