you reporter

Un centro scommesse abusivo <br/> in un capannone alle porte di Rovigo

58397

13/05/2016 - 13:44

Un centro scommesse abusivo in piena regola. Senza insegne, in cui per entrare bisognava suonare il citofono e rendersi riconoscibili. Sulla porta, anche una telecamera di vigilanza per poter monitorare costantemente gli accessi. E’ quello che hanno scoperto gli uomini della guardia di finanza ieri notte, in un capannone dell’Area Tosi, alle porte di Rovigo.



All’interno, un centro abusivo per la raccolta di scommesse e per il gioco d’azzardo on line. Le fiamme gialle da tempo sospettavano qualcosa: la struttura, apparentemente in disuso, era infatti frequentata da numerose persone che vi accedevano con modalità circospette.



Fatta irruzione nel locale, gli agenti della finanza hanno bloccato immediatamente tutti gli apparecchi, per impedire la cancellazione delle prove.



Complessivamente sono stati sequestrati sei computer portatili e la postazione fissa di controllo in mano al “titolare” della sala. Nei confronti di quest’ultimo è scattata la denuncia per raccolta abusiva di scommesse.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl