you reporter

La protesta dei vigili del fuoco <br/> per l'adeguamento salariale

A Rovigo

vigili[1].JPG

18/05/2016 - 20:22

“Amati dai cittadini, ma umiliati dallo stato”. I vigili del fuoco non ci stanno più a passare per un “corpo di serie B” e hanno protestato sia a livello nazionale che davanti alla prefettura di Rovigo per chiedere ottenere adeguamenti salariali, indennità e pensioni.



Stamattina una delegazione del Conapo, il sindacato autonomo dei vigili del fuoco, ha consegnato al prefetto vicario Carmine Fruncillo un documento protocollato che lo stesso vicario manderà al ministro Alfano.



“I vigili del fuoco - si legge - rischiano la vita come e più degli appartenenti agli altri corpi dello stato. Eppure siamo corpo meno retribuito (con retribuzioni inferiori di oltre 300 euro al mese) e senza le tutele previdenziali riconosciute agli altri corpi”.


Tutti i dettagli sulla Voce in edicola giovedì 19 maggio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl