you reporter

Il primo gatto bionico d'Italia <br/> adottato dall'Oipa di Rovigo

La curiosità

vito.jpg

Vito, il primo gatto bionico d'Italia, adottato a Rovigo

15/06/2016 - 12:07

Il primo gatto "bionico" d'Italia è stato adottato da Valentina Pasotto, una volontaria dell'Oipa di Rovigo.



E' Vito il nome del micio che, ad appena due mesi, circa un anno fa, era finito sotto una falciatrice, perdendo gli arti posteriori. Soccorso dall'associazione ferrarese "A coda alta", è stato portato dal veterinario che gli ha salvato la vita, anche se non riusciva più a muoversi.



Grazie però a una raccolta fondi organizzata dall'Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) di Rovigo è stato possibile permettere l'intervento chirurgico che gli potesse dare un nuovo arto artificiale. L'operazione è riuscita perfettamente nella clinica veterinaria "Pedrani" di Zugliano, in provincia di Vicenza, dove gli è stata inserita una piccola protesi al titanio, fatta su misura, all'interno dell'osso.



Dopo la fisioterapia Vito potrà pian piano cominciare a camminare e festeggiare il suo primo anno con la sua nuova padrona.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl