you reporter

Truffatori e ladri: vietato tornare in Polesine

Polizia di Stato

Polizia ex Ospedale Maddalena 11

Polizia di Stato di Rovigo

10/08/2016 - 14:35

La Polizia di Rovigo, con il reparto anticrimine, punta sulla prevenzione. In questi giorni, infatti, il questore Fabio Cilona ha emeso tre divieti di ritorno a Rovigo e Guarda Veneta a persone denunciate per reati contro il patrimonio.



In particolare F. F. una donnna 55enne di Treviso, ma domiciliata a Vicenza, che aveva messo a segno una truffa ai danni di un'anziana a Guarda Veneta, spacciandosi per addetta al controllo medicine dell'Ulss 18, è stata invitata a non tornare più a Guarda Veneta.



S. F., un rumeno di 28 anni domiciliato a Bologna, che ad aprile scorso aveva tentato di adescare un anziano a Rovigo e - inseguito dalla polizia - era scappato, non potrà più tornare per tre anni nel capoluogo polesano.



Provvedimento simile per D. M, 28 anni di Genova, residente a Frosinone, con un curriculum penale di tutto rispetto, che fermato a Rovigo dalle Volanti, era stato trovato con due tronchesi nel bagaglio. Arnesi atti allo scasso di cui non aveva saputo dare giustificazione. Anche per lui, guai mettere piede a Rovigo per tre anni. Quest'ultimo soggetto non può tornare nemmeno a Ferrara e Varese.



I dettagli sulla Voce di Rovigo di giovedì 11 agosto in edicola.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl