you reporter

La generosità polesana si fa in quattro: raccolte fondi e beni di prima necessità

Terremoto Centro Italia

61884

26/08/2016 - 18:11

La generosità polesana si fa in quattro per dare una mano agli sfollati del terremoto. Dal party, alla cena al ristorante, alla manifestazione, al consiglio comunale, è come se la routine, la vita di ogni giorno non avesse un senso, se non finalizzata agli aiuti alle popolazioni terremotate.


I giovedì al Caffé Borsa, di Rovigo hanno fruttato ben 800 euro che verranno dati in beneficenza.


Non conosce sosta la solidarietà per l’associazione Carobbi-Ceregatti. Una serata di beneficenza, all’insegna del divertimento e del sano stare insieme. Dopo il successo ottenuto circa un mese fa, giovedì la Fondazione polesana ha organizzato assieme alla gaibese Cristiana Zanca, il secondo “apericena” con lo scopo di raccogliere fondi per le famiglie in difficoltà del territorio e per i terremotati del centro Italia. Presente alla serata tra gli altri, il presidente della provincia Marco Trombini, al quale è stata donata una maglia della Fiorentina dal grande Stefano Carobbi, l’assessore allo sport e alle associazione Niky Rosini, Giorgio Sprocati del Movimento Consumatori, la segretaria della sezione Avis di Gaiba Maura Sitta e alcuni rappresentanti delle Giacche Verdi.


Raccolta di generi alimentari e di prima necessità da parte della Protezione civile di Cavarzere. Mercoledì e sabato, dalle 8.30 alle 12, si potranno portare farmaci da banco, cibi in scatola a lunga scadenza, prodotti per l’igiene personale, kit pronto soccorso e giochi per i bimbi, oltre a tanto altro materiale specificato nel sito internet del Comune di Cavarzere.



Raccolta di beni di prima necessità attiva da oggi anche al nostro rifugio Cipa di Fenili del Turco. E’ subito partita una raccolta di cibo, medicinali e materiale vario per aiutare la popolazione a nutrire, curare e prendersi cura dei propri amici a quattro zampe anche in questa difficile situazione. L’intento è quello di fornire quanto necessario ed utile per facilitare la convivenza di persone e animali domestici in campi, tendopoli e altre sistemazioni provvisorie, per aiutare i proprietari di cani e gatti ad accudirli come sempre e per evitare che gli animali vengano visti e trattati con intolleranza anche a causa dell’esasperazione che spesso subentra in simili occasioni.



Il servizio con altri approfondimenti sulla Voce di Rovigo di sabato 27 agosto.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl