you reporter

Viabilità, situazione complessa: rischio vicolo cieco

Mardimago

Mardimago 7

Mardimago

08/11/2016 - 08:10

Il problema via dei Mille rischia di creare nuovi grattacapi all’amministrazione comunale. La soluzione di bloccare il traffico pesante nel tratto di strada che attraversa Mardimago, infatti, non appare più così scontata. E infatti il comandante della polizia locale, Giovanni Tesoro, a diretta domanda su quale sarà la soluzione adottata dal Comune di Rovigo dice un eloquente: “Per ora non mi pronuncio”.



L’assessore alla viabilità Luigi Paulon, gran sostenitore del blocco dei camion, ha annunciato che “ho scritto al dirigente del settore viabilità, il comandante Tesoro, per chiedere di velocizzare l’emissione del’ordinanza per vietare il traffico pesante in via dei Mille a Mardimago. Un modo per acquistare i cartelli stradali si deve trovare, la gente di Mardimago ha delle esigenze alle quali dobbiamo dare risposte”.



E così i cittadini di Mardimago rischiano di veder spostata in avanti la soluzione del problema legato agli elevati volumi di traffico, con molti camion, che transitano per il centro della frazione. Da tempo il comitato di Mardimago chiede al Comune un intervento ed aveva salutato con favore la soluzione prospettata dall’assessore Paulon, accettata dalla giunta comunale guidata dal sindaco Massimo Bergamin.



Qualche giorno fa il sindaco di San Martino di Venezze, Vinicio Piasentini, aveva lanciato l’idea di cercare il sistema per allargare la strada alternativa lungo il Ceresolo. “Quel progetto - spiega Paulon - risale a diversi anni fa. Ora per allargare quella sede stradale e rinforzare l’argine del Ceresolo servirebbero finanziamenti che nessuno sembra avere a disposizione. Credo che l’ipotesi sia fuori tempo massimo”.


Approfondimenti sulla Voce di Rovigo di martedì 8 novembre.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl