you reporter

Cur, botta e risposta Pd-Bergamin che conferma: "Spazio ai privati"

Università

48665

18/12/2016 - 22:50

Botta e risposta tra Partito democratico e sindaco di Rovigo sul Cur: Nadia Romeo e Tosca Malagugini attaccano il cda del Cur lanciando un allarme: "E' sull'orlo del fallimento", ma Bergamin replica: "E' falso, il bilancio è in pareggio grazie alla sapiente azione del cda. Ampliamo la partecipazione ai privati".



Secondo le due esponenti del Pd l’assemblea dei soci, composta da Comune e Provincia di Rovigo, e Camera di commercio Delta Lagunare, ha prorogato un cda "che ha prodotto zero risultati positivi". Il sindaco Bergamin ha replicato sottolineando che "l'assemblea ha prorogato in blocco un cda con un vincolo di mandato di sei mesi durante i quali dovrà essere modificato lo Statuto. Al termine di questo periodo inevitabilmente si dovrà tornare a rinominare un nuovo cda secondo le nuove regole". E quindi dare spazio all'entrata dei privati.



"I risultati del cda sono stati giudicati positivamente da tutti e tre i soci visto che tutti hanno confermato i propri rappresentanti - ha concluso il sindaco - lo sviluppo lo si potrà raggiungere ampliando la partecipazione societaria, sia di soggetti privati che di altri soggetti pubblici come ad esempio altri Comuni che, interpellati dalla Provincia, hanno manifestato la loro disponibilità a partecipare al Cur".



Il servizio completo in edicola nella Voce di lunedì 19 dicembre

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl