you reporter

Calano le denunce in Polesine. Ma anche il numero dei reati diminuisce

Il bilancio delle forze dell'ordine

69025

I vertici della polizia presentano il bilancio del 2016

13/01/2017 - 20:24

Tempo di bilancio per le forze dell’ordine polesane, che stamattina in questura hanno tirato le somme dell’anno appena trascorso. A presentare i dati è stata la polizia, ma il bilancio è relativo a tutte le forze di sicurezza.



Le cifre relative ai reati sono rassicuranti: nel 2016, infatti si è registrato un calo del -18,6% rispetto al 2015: 6.711 contro i 8.241 dell’anno precedente. In particolare, i furti commessi all’interno delle abitazioni e degli esercizi commerciali sono diminuiti del -15,9% e quelli di moto e scooter sono passati da 537 nel 2015 a 455 nel 2016.



Gli episodi di scippo, che sono stati 281 nel 2015, nell’anno appena concluso si sono fermati, invece, a quota 210. In aumento soltanto i furti ai danni delle auto in sosta, che hanno registrato un incremento del 15,5%.



Le denunce, invece, sono state meno rispetto all’anno precedente, ma la flessione, pari al -40,5% è dovuta anche alla depenalizzazione di molti reati bagatellari, ossia quelli che presentano un tasso di lesività assai ridotto.



A registrare un’impennata sono stati gli arresti: nel 2016, infatti, sono finite in manette ben 83 persone, mentre nel 2015 soltanto 49: un dato che testimonia l’aumento di indagini condotte dalla polizia, come ha sottolineato il comandante dell’anticrimine Fiorenza Maffei.


LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl