you reporter

Polesani nell'inferno del terremoto: "Queste scosse sono state letali"

Le testimonianze

19/01/2017 - 08:30

La terra torna a tremare in Centro Italia. Nella mattinata di mercoledì 18 gennaio nuove scosse hanno colpito la zona tra L’Aquila, Rieti e Teramo, già messa in ginocchio dai sismi dei mesi scorsi dei dalle nevicate di questi giorni.



Sul posto, presenti anche molti polesani. "Qui è un inferno", la testimonianza di Federico Piccolo e Mattia Colombo, che si trovavano a Civitella del Tronto (provincia di Teramo) come volontari della Protezione civile. Le scosse li hanno sorpresi ad Ascoli, dove erano rimasti bloccati dalla neve.



A Cascia, in provincia di Perugia, invece è in azione Maurizio Raimondi, di Occhiobello, anche lui volontario della Protezione civile. "Queste nuove scosse sono state letali", racconta. "Ora per noi la priorità è stare vicino alla popolazione e tranquillizzare la gente, che adesso è davvero terrorizzata”.



Il servizio completo e le testimonianze sulla Voce in edicola giovedì 19 gennaio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl