you reporter

Ondata di furti nei negozi del centro, ma i ladri sono subito liberi

Sicurezza

50935

Ladri in azione

19/01/2017 - 13:00

I dati statistici parlano di un calo netto dei reati, ma nelle ultime settimane i furti e i tentati furti che hanno “punto” il cuore di Rovigo, come fastidiosissime zanzare, hanno alzato il livello di allarme tra cittadini e commercianti.



Se poi il ladruncolo viene acciuffato, come avvenuto tra lunedì e martedì scorso per il tentato furto del café Venezia, ma la legge lo vuole libero, e il territorio ha un pericolo in più per le strade. “L’Italia è un paese garantista - si limita a sintetizzare Caterino - E le nostre risorse non sono infinite. Cerchiamo di fare del nostro meglio in continuazione e in continuazione cerchiamo soluzioni, per intensificare i servizi”.



E le associazioni di categoria insorgono: "Pensare di blindare le attività è un bruttissimo segnale. Dobbiamo trovare una forma di prevenzione e di sicurezza diversa, a partire dalle telecamere di sorveglianza”, dice il presidente di Confesercenti Primo Vitaliano Bressanin.



"Io credo che più si aprono le porte allo straniero irregolare, più aumenta la microcriminalità senza ombra di dubbio", dice invece il numero uno dell'Ascom Stefano Pattaro.



Il servizio completo sulla Voce in edicola giovedì 19 gennaio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl