you reporter

La Regione in campo contro l'apertura domenicale dei negozi

L'incontro

69813

23/01/2017 - 16:32

Una sollecitazione ai parlamentari veneti perché si adoperino per arrivare all’approvazione della proposta di legge, attualmente ferma in commissione al Senato, sulla disciplina degli orari di apertura degli esercizi commerciali e parallelamente la presentazione alla Conferenza Stato-Regioni di un analogo documento per modificare la normativa in materia.

Sono le linee d’azione emerse a Venezia in occasione della sfida “etica” lanciata dal tavolo regionale, aperto alle associazioni di categoria, alle parti sociali e con il coinvolgimento dei parlamentari, per individuare strategie idonee a superare la problematica della liberalizzazione degli orari di vendita e dei giorni di apertura domenicale e festiva degli esercizi commerciali.


Con l’entrata in vigore della normativa statale in materia di liberalizzazione delle attività economiche, contenute nel “Decreto Salva Italia”, è stata imposta la liberalizzazione anche per quanto riguarda gli orari di vendita e i giorni di apertura domenicale e festiva degli esercizi commerciali.


"Se da un lato viene messo in discussione l’effettivo valore aggiunto delle liberalizzazioni sul tessuto economico veneto, dall’altro l’accento viene posto sull’aspetto etico-sociale della questione in quanto va a incidere negativamente sulla qualità della vita delle famiglie", ha fatto presente l’assessore regionale alle Politiche sociali, Manuela Lanzarin. Rilievi a cui la grande distribuzione risponde con i dati sull’aumento del fatturato e dell’occupazione.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl