you reporter

Al Celio-Roccati, letture e spillette per non dimenticare l'orrore

Giornata della memoria

27/01/2017 - 20:43

di Luca Crepaldi

Studenti con una stella sul petto, per rivivere - e capire fino in fondo - cos’è stato lo sterminio del popolo ebraico.



Giornata particolare all’istituto Celio-Roccati. Nella sede di via Carducci, infatti, la mattinata di venerdì 27 gennaio è stata caratterizzata da una lezione itinerante, che ha coinvolto tutte le classi.



Un’iniziativa organizzata dai rappresentanti d’istituto Emma Passarella (che ha scritto anche i testi, recitati durante la giornata) e Myriam Tammiso. E che ha visto cinque studenti vestire i panni delle vittime di allora, leggendo brani sul tema: Jacopo Zambello, Anna Tesi, Viktoria Bunovska, Chiara Beltrame e Nicolò Sivieri.



Il pubblico, composto dagli studenti della scuola, ha indossato delle spillette fatte a stella gialla, il simbolo con cui erano “segnati” gli ebrei nei lager e nei ghetti, e a triangolino colorato, a rappresentare tutte le altre minoranze perseguitate dal nazismo.




Il servizio completo sulla Voce in edicola sabato 28 gennaio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl