you reporter

Lavorare in Provincia, che stress: "I dirigenti non ci mettono a nostro agio"

70687

Palazzo Celio

03/02/2017 - 09:35

I dipendenti della provincia “sono stressati”. E si preparano a sfilare sotto le finestre di palazzo Celio, per denunciare tutto il loro disagio. La manifestazione, proclamata dai sindacati confederali, è fissata per mercoledì 8 febbraio.



In ballo, c’è il salario accessorio. Ovvero il premio di produzione, che secondo i sindacati finisce tutto nelle tasche di dirigenti e funzionari. E i semplici lavoratori soffrono questa situazione, al punto di essere stressati.



“Lo certifica un’indagine che presto riproporremo anche tra i lavoratori del comune di Rovigo”, conferma Cristina Garbin, portavoce della Funzione pubblica Uil. “Soprattutto, questo studio ha evidenziato come i lavoratori della provincia subiscano il rapporto con i propri superiori, che non sono in grado di metterli a loro agio e di farli lavorare con serenità. I dati che emergono sono preoccupanti".



Il servizio completo sulla Voce in edicola venerdì 3 gennaio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl