you reporter

Via Stacche, la porta della ciclabile è al buio e piena di buche

San Bortolo

04/02/2017 - 21:05

Buche da incubo. E pista ciclabile pericolosa. Succede in via Stacche, la strada che da viale Oroboni si allunga verso la tangenziale, portando al sottopassaggio che consente a ciclisti e pedoni di attraversare in tutta sicurezza la Statale 16.


Voragini gigantesche caratterizzano l’intera strada. E rendono pericolossissimo il transito di pedoni e ciclisti, che tutti i giorni la percorrono per accedere al sottopasso.


E quando piove la situazione peggiora ancora di più. Perché le buche si riempiono d’acqua, e diventa impossibile capire quanto sono profonde realmente. Con il risultato che, spesso, si precipita letteralmente all’interno di queste voragini, con il rischio concreto di potersi fare male, anche seriamente.


Non è finita. La seconda metà della strada, quella che accompagna proprio all’imbocco del sottopassaggio è anche senza luce. I lampioni semplicemente si interrompono, lasciando completamente al buio il fondo della via. Una circostanza che, unita alle buche, diventa un binomio micidiale per chi ha la sfortuna di dover passare di qua da metà pomeriggio in avanti, quando il sole è ormai tramontato.



E ancora. Per giorni il sottopassaggio è stato invaso di immondizie. Il forte vento di metà gennaio ha fatto volare piccoli rifiuti abbandonati, cartacce e foglie, facendoli finire all’interno del sottopasso e tutto attorno. E’ servita una segnalazione dei residenti della zona per costringere il comune ad intervenire, tanto che finalmente la sporcizia è stata rimossa. Ora non resta che aspettare anche un po’ di asfalto.


LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl