you reporter

Pescatori di frodo beccati con un chilometro di reti. Scatta la multa.

71091

08/02/2017 - 10:06

Con un chilometro di reti depredavano un canale in provincia di Venezia. I tre giovani bracconieri di origine rumena ma residenti in provincia di Rovigo sono stati colti in flagrante. Adesso dovranno pagare una multa di 6mila euro ciascuno.



A segnalare i "predoni d'acqua dolce" è stato un pescatore che stava andando a carpe lungo il canale Grassaga. Insospettito dalla lunghezza della rete che i tre giovani stavano stendendo, ha avvertito la polizia provinciale.



Immediato l'intervento degli agenti, che hanno identificato i pescatori di frodo, tutti e tre di età compresa tra i 20 e i 25 anni, e sequestrato la rete.



I bracconieri che hanno il loro covo in Polesine, insomma, hanno esteso il loro raggio d'azione: non si limitano più al saccheggio delle acque del Po', ma iniziano a prendere di mira anche i canali delle province confinanti.




LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl