you reporter

Forza Italia, all'incontro per la pace scoppia la lite "rodigina"

Politica

37793

Ezio Conchi e Bartolomeo Amidei

22/02/2017 - 10:00

Lunedì 20 febbraio sera incontro in un noto hotel del centro di Rovigo tra gli esponenti di Forza Italia che siedono in consiglio comunale, insieme ai coordinatori comunale e provinciale, e a chi detiene cariche nelle partecipate. E alla fine tutto si è risolto con una lite furiosa.



Da una parte il capogruppo in consiglio Vani Patrese, il vicesindaco Ezio Conchi, il coordinatore comunale Valter Roana e quello provinciale Bartolomeo Amidei. I “no Bergamin”, dunque. Dall’altra parte il consigliere comunale azzurro Giacomo Sguotti, Massimo Gasparetto, la presidente di Asm set Cristina Folchini. Quelli che non fanno mai mancare il sostegno al sindaco di Rovigo.



Una riunione tutta rodigina, durante la quale si sarebbe dovuto trovare almeno un punto d’incontro per poter ricompattare il partito nel capoluogo. Ma le posizioni, a quanto pare, non sono mai state così lontane. E alla fine lo scontro è stato inevitabile, a quanto pare molto duro. Sono volate parole grosse e le parti si sono alzate dal tavolo. Da quanto emerge, e sono voci, a taluni non sembra vero che Forza Italia non possa ottenere un altro assessore nella giunta guidata dal sindaco Massimo Bergamin. Ad altri, invece, piacerebbe che la situazione rimanesse così com’è, con il solo Conchi a rappresentare gli azzurri in giunta.



Il servizio completo in edicola nella Voce di mercoledì 22 febbraio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl