you reporter

Furti in auto condannati tre giovani rom

Rosolina

01/03/2017 - 22:37

di Ketty Areddia

Furti in auto, c’è una condanna. Per un reato che è sempre più in “voga” tra i ladri, è una buona notizia, anche perché non è mai facile incastrare i ladri professionisti.


In questo caso si è trattato di tre nomadi, che l’hanno fatta grossa a Rosolina Mare, il 21 marzo del 2013.


Il furto era avvenuto in un parcheggio di Rosolina Mare, in via Strada Sud.
Veronica Steppic, 26 anni, domiciliata a Piove di Sacco, con una forbice da elettricista - questo racconta il capo d’imputazione - davanti al locale Mivida, rubava nell’abitacolo due banconote da 50 euro, 4 banconote da 20 euro, un cellulare Samsung di ultima generazione e un altro cellulare Motorola.



Gli altri due complici, invece, facevano da palo, poco distanti, per coprirla.

Ieri il giudice ha condannato a un anno e sei mesi i tre ventenni rom, residenti a Piove di Sacco e a un risarcimento di mille euro nei confronti della vittima, che si è costituita parte civile.



I dettagli domani 2 marzo sulla Voce di Rovigo

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl