you reporter

Pizza buona e a poco prezzo? La provincia giusta è Rovigo

La classifica

74292

15/03/2017 - 14:54

E' il biglietto da visita della nostra cucina nel mondo, il piatto che ogni paese del mondo ci invidia: la pizza. Ma se la specialità è capace di soddisfare tutti i palati da Nord a Sud, non si può dire altrettanto dei portafogli. Il prezzo di una pizza al ristorante, infatti, cambia molto da città a città.



E fra le province in cui si spende di meno senza per questo rinunciare al gusto, c'è anche Rovigo, che si aggiudica il sesto posto nella classifica stilata da Napoli Pizza Village, la festa popolare che ogni anno riunisce a Napoli persone provenienti da tutta Europa.



Nel capoluogo veneto una margherita e una bibita costano in media soltanto 8.09 euro, una cifra che rende più conveniente andare in pizzeria rispetto a preparare l'impasto a casa e farcirlo. Una pizza fai da te, tenendo conto degli ingredienti, del tempo di lievitazione e dell'energia necessaria, verrebbe a costare 8.73 euro.



Andare in pizzeria, quindi, conviene e non soltanto alle tasche dei buongustai, ma anche all'economia locale, perché innesca un circolo virtuoso di occupazione. Le 688 pizzerie del Polesine, una ogni 354 abitanti, danno lavoro, infatti, a 1.203 persone.



Una pizza fuori in compagnia di parenti o amici, dunque, non alleggerisce troppo il portafoglio e dà una mano all'economia del territorio.







LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl